venerdì 30 agosto 2013

giovedì 29 agosto 2013

Conflitto e intuizione

- Ho un conflitto!
- Prova a risolverlo con un’intuizione!
- L’ho fatto, ma un attimo dopo perde di valore.
- Allora hai risolto!
- Perché?
- Perché l’intuizione cancella il conflitto e se va con esso.
 


Stronzo

- Pensa che stronzo che sono stato…
- Cioè?
- Per più di quarant’anni sono stato un altro.
- E ora?
- Ora ho capito che sono molto di più di quello che sono stato…
- Più stronzo di prima?
 


E arrivò lei

E arrivò lei con un bicchiere di champagne in mano.
E arrivò lei con gli occhiali da sole.
E arrivò lei in costume da bagno.
E arrivò lei... e non un'altra.
 


martedì 27 agosto 2013

Big ben

- Cosa hai detto?
- Che sei sordo come una campana!
- Quale campana? Il big ben?

Che cos'è


- Allora… dimmi… cos’è la vita?
- La vitaaaa…
- Va beh… E la morte?
- La morteeee…
- E che cos’è l’amore?
- Questa la so… allora… l’amoreeeee…
- Torna a posto!


 

lunedì 26 agosto 2013

Umberto

- Ho perso un figlio mentre faceva quello che aveva sempre sognato.
- Allora non lo hai perso!
 


Non tu

- Ancora tu...
- Non tu.
- Quindi sei quello che non vorrei essere?
- No, in quello sei un campione tu.
 




Non te



- Ma tu sei...
- Non te.
- Non che?
- Non te.
- Non me?
- Non te....
- E che ci fai qui?
- Mi manchi.



Sedie

- Ragazze...
- Che c'è...
- Solo una cosa...
- Cosa?
- Ci schiodiamo da qui?
 


sabato 24 agosto 2013

Un'altra cosa

È giusto capire che è un'altra cosa.
Sapere che forse
aspettare che avvenga
mischiare gli eventi
non c'è verso che tenga.
Un piccolo uomo
mi ha venduto una rosa,
ho scelto per caso
e ho trovato un sorriso.
Nessuna parola
ed ha ripreso il cammino.
Qualche passo leggero
e si è girata per caso
la rosa vicino
accarezza il suo naso.
Ancora un sorriso
allarga le braccia
vuol dire che forse
qualcuno l'aspetta.
Ormai è distante
un punto lontano
un petalo rosso
mi punge la mano.
Ancora nell'aria
profumo di rosa
ma è giusto capire
che è un'altra cosa.

 


 

Sorpasso

- E te ne stai sempre lì accanto a me...
- Sulla corsia di sorpasso!
 


martedì 13 agosto 2013

Gesù Cristo


- Senti sta storia.
- Dimmi…
- Gesù Cristo è stato crocifisso più di duemila anni fa, giusto?
- Giusto!
- Poi il terzo giorno è resuscitato secondo le scritture, giusto?
- Giusto!...
- Bene… ora...
- Cosa?
- Se è resuscitato, sempre secondo le scritture, non è che…
- Che?
- È ancora qui da qualche parte?
- Non saprei, ragazzo!


Parole a denti stretti

Parole a denti stretti.
- Me quende erreve el denteste?
- Me che chezze ne se!
- Se de Bere?
- Ne, de Ceregnele!
 


lunedì 12 agosto 2013

Il posto più bello

- Dov'è il posto più bello?
- Il posto più bello è averti incontrato!
 


Pensieri


- Ho troppi pensieri per la testa!
- Impossibile!
- Come sarebbe a dire?
- I pensieri non sono mai nella testa...
- E dove sono?
- Attorno a te e formano un campo elettromagnetico!...
- E quindi?
- Quindi... che ne so!
- Come che ne sai?
- Oh, senti, se i pensieri stanno fuori non è colpa mia.
- Ma che cazzo dici? Io li sento tutti nella testa...
- Ma non stanno lì, non sono mica particelle?
- E cosa sono?
- Ma non lo so... sono mica uno scienziato...
- Se non sei uno scienziato, mi dici perché pensi che i pensieri sono fuori e non dentro la testa?
- Ascolta...
- Dimmi...
- Non ci pensare più, eh?


sabato 10 agosto 2013

Punto di vista

- Qual è il tuo punto di vista?
- Quello!
- Dove?
- Là!
- Non capisco, non vedo niente.
- Bene. Quello è il mio punto di vista.



venerdì 9 agosto 2013

Sogno


- Come si fa a realizzare un sogno?
- Le regole sono tre.
- Bene, quali?
- Prima regola: “Non chiedo consiglio agl’altri.” Seconda regola: “Non confronto il mio sogno con chi lo ha già realizzato...”
- E la terza?
- Scusa?
- Hai detto che son tre!
- Mi sono sbagliato!
- Cioè vorresti dirmi che la terza è: “Mi sono sbagliato?”
- Le cose accadono per sbaglio, ragazzo!

giovedì 8 agosto 2013

Pensiero di cane

- Ma come cazzo si siedono sti cazzo di umani? Va bè, io mi siedo alla cazzo di cane.
 

L'uomo più vecchio del mondo


E arrivò un uomo e si sedette accanto ad un vecchio che guardava il mare.
- Dicono che lei sia l'uomo più vecchio del mondo.
- Sì, sì… è vero, sono l’uomo più vecchio del mondo.
- Dicono anche che ha superato i cento anni da un bel po'.
- Sì, sì… è vero, ho superato i cento anni da un bel po’.
- Ha un metodo?
- Sì, sì.
- E me lo può dire questo metodo?
- Sì, sì… non contraddico mai nessuno.
- Ma non è possibile!
- Sì, sì… non è possibile.


Che fai?

- Che fai?
- Quello che ora mi riesce meglio!
 


mercoledì 7 agosto 2013

martedì 6 agosto 2013

Basterebbe



Basterebbe trovarsi in ogni luogo come se fosse necessario ogni luogo per trovarsi.
Basterebbe che il nulla avesse voglia di materiale.
Basterebbe immaginare che si può attraversare un vetro perché è trasparente.
Basterebbe essere dotati di luce propria che si accende.
Basterebbe che il cuore si aprisse come si aprono le braccia quando si nasce.
Basterebbe piangere perché è l’unico modo che conosciamo per respirare.
Basterebbe così poco per rinfrescarsi.
Basterebbe ogni luogo per restarci.

- Hai mai attraversato un vetro?
- I miei occhi lo sanno fare.
- Hai mai attraversato un muro?
- La mia luce lo sa fare.
- Hai mai attraversato il mare?
- La mia acqua lo sa fare.
- Hai mai attraversato una porta aperta?
- Solo quando mi è stato chiesto di entrare.


domenica 4 agosto 2013

Pesca


E arrivò un uomo con una canna da pesca, vestito da pesca, con stivali da pesca, con cappellino da pesca, tutto color verde pesca, e si sedette sulla panchina, del piccolo parco, della grande città. Inserì minuziosamente l’esca all’amo e si mise a pescare, mentre un altro uomo seduto accanto sbadigliò.
- Non sbadigli!
- Perché?
- Chi dorme non piglia pesci.
- Ah, beh, certo… viene spesso qua?
- Tutti i giorni.
- Perché viene qua?
- Che domanda… per i pesci.
- E ne ha già presi?
- Per ora nessuno.
- Forse manca l’acqua.
- Lo so, ragazzo.
- E allora perché viene a pescare qua?
- Per creare un fatto sensazionale.
- Mi perdoni, quale?
- Prendere il pesce fuori dall’acqua.

Film

- Mi faccio un sacco di film...
- Siamo tante cineprese, ragazza... tante cineprese!
 


giovedì 1 agosto 2013

Razzismo

- Perché nessuno si siede da me?
- Perché sei nera!
- E quindi?
- Quindi è tutta colpa della melanina.

- Allora non è per razzismo!
- Ma no, qui nessuno è razzista.

 


Camosci



E niente. Vado a fare la mia camminata in montagna… tre ore… da 2300 m a 2800 m, credo…
Mi fermo in un bel paradiso e metto a bagno i piedi nel torrente.
E niente. Ogni volta che arrivo a destinazione faccio tutte quelle robe lì: il saluto... al sole, gli otto tesori del thai chi, reiki I e II livello… giusto per fare meditazione prima della birra e del panino al salame.
E niente. Dopo tutte quelle robe lì, sono con gli occhi chiusi nella posizione del fiore di loto e sto ascoltando: “ Shine on you crazy diamond”.
E niente. Apro gli occhi e mi vedo quattro camosci ad una ventina di metri che mangiano l’erba e bevono al torrente, che poi sono tanti ruscelli.
Minchia! Nick Mason, Rick Wright, David Gilmour e Roger Waters in versione camosci.
E niente. Sto fermo… immobile. Questi soffiano ed ogni tanto mi guardano e uno scuote la testa, Roger Waters.
Oh, non fate scherzi ragazzi, penso. Continuano a soffiare ed io resto immobile.
E niente. Nelle mie orecchie arriva il pezzo: “Wish you were here” mi giro e vedo un altro camoscio dietro di me a una decina di metri.
Minchia! Sid Barrett, che sta mangiando strani funghi bianchi sicuramente allucinogeni.
E niente. Uno spettacolo. Una meraviglia. Volevo fare una foto poi ho desistito, per paura che scappassero. Tutta sta roba per me, cazzo! Fantastico!
E niente. È durato una mezzora… poi i Pink Floyd se ne sono andati…
Anche Sid Barrett… con problemi di deambulazione….

Oltre

- Che faccio?
- Vai oltre...
- M'imbarco?
 


Soli

- Siamo soli!
- Il plurale!